• I nostri Sponsor

Successo organizzativo e sportivo per lo SCAV

Un successo la due giorni di Santa Caterina

Valentina May, seconda fra le Junior femminili

Due giorni importanti  per l’apertura della stagione sci di fondo in Italia, lo SCAV ha portato in Valfurva 330 atleti da 22 Nazioni. Importante appuntamento oramai fisso da venti e più anni, quale verifica del lavoro fatto da atleti e tecnici durante la preparazione estiva prima dell’inizio delle gare internazionali ufficiali della coppa OPA. Tutti presenti i migliori italiani U23 e U20 e le seconde file dei seniores, ansiosi di aggiudicarsi un posto per le prossime tappe di World Cup.  Il riferimento da battere l’ha dato la squadra francese che ha primeggiato i diverse classifiche. Per l’italia un nome su tutti: lo junior Davide Graz, inizio di stagione al fulmicotone per lui che ha continuato la striscia di successo degli scorsi anni.

Ottima prestazione sabato per il nostro portacolori Francesco Manzoni, con un superlativo 5° posto ottenuto nella sprint sabato, dove era in gara anche con i senior; buoni i risultati di Michele Gasperi, 7° nella 10 km di domenica, e di Mirko Bertolina, 11° nella 15 km.

Nonostante l’incertezza dei collegamenti stradali, lo Scav  ci ha creduto fino in fondo e, forte del sostegno del territorio, ha preparato un tracciato all’altezza della fama che il “Trofeo Dante Canclini ” si è guadagnato negli anni.

A fianco dello sci di fondo, S. Caterina Valfurva ha ospitato anche la prima tappa di Coppa Italia giovani di ski alp, “Li skariza da foc-A“. Il settore sci alpinismo dello SCAV ha condotto la due giorni con una prova sprint e una individuale. Oltre 150 gli atleti italiani presenti sulla pista “Cevedale” per rincorrere un posto per le categorie 2002-2003 (primo anno junior e ultimo anno cadetti) per i Giochi Olimpici Giovanili YOG.

I selezionatori federali con occhi attenti hanno iniziato a evidenziare le prestazioni migliori. Una conferma della due giorni per gli atleti SCAV: due primi posti di Nicolò Canclini, due per Samantha Bertolina, due secondi per Katia Mascherona, un primo e un sesto posto per Simone Giacomelli, un sesto posto per Simone Antonioli, un quarto per Stefano Confortola, e uno splendido secondo per Andrea Prandi, super atleta  SCAV. Adesso, dopo qualche giorno di riposo, l’attenzione si sposta sulla Valdidentro, a Isolaccia, con la preparazione dell’organizzazione dell’Alpen Cup, la due giorni dedicata al biathlon, partito alla grande con gli atleti impegnati in Coppa del Mondo.

I commenti sono chiusi.