• I nostri Sponsor

Biathlon – Alpen Cup – Il commento del responsabile AC

Bormio (SO) – Si è archiviata, così, anche la prima manifestazione internazionale di biathlon organizzata dallo SCAV nel territorio delle Alpi Centrali.

Numerosi sono stati gli atleti di diverse nazioni impegnati in questa tre giorni di Alpen Cup nel Centro Biathlon di Valdidentro‎ ed interessante è stato il confronto, per molti di loro per la prima volta, a livello internazionale.

Di seguito riportiamo il commento del responsabile biathlon AC, presente sulla pista “Viola” durante il fine settimana: “Dapprima non posso che fare i miei complimenti allo Sci Club Alta Valtellina che, ancora una volta, si è dimostrato un ottimo Comitato Organizzatore, nonostante fosse la “sua” prima esperienza in questo tipo di competizione.

Immediatamente dopo, però, non posso esimermi da fare un doveroso ringraziamento ai numerosissimi volontari che, grazie al tempo e alle energie messe a disposizione, hanno permesso lo svolgersi di questa Alpen Cup in ottime condizioni, sia a livello tecnico nella preparazione e nella gestione della gara, sia a livello logistico con la predisposizione del tendone dove sono stati sfornati pasti durante le due manhe di gara“.

Passando a livello tecnico, invece, Camarda sottolinea come … “sono moderatamente soddisfatto, complessivamente i risultati, non sono stati propramente esaltanti per i nostri atleti del Comitato, ‎nonostante una perfetta prestazione al poligono nella giornata di domenica per Filippo Maiolani e il terzo posto di Francesca Viviani, nella categoria giovani femminile a livello di Coppa Italia Fiocchi. Mi compiaccio però pensando all’esordio di nuovi ragazzi e ragazze che hanno portato a termine per la prima volta una gara di biathlon. Un pò di tensione di troppo, forse, ha giocato qualche scherzo in alcuni componenti della squadra nella loro gara di casa, ma sicuramente per tutti va registrato un altro weekend di gare completato, che va ad aumentare il loro bagaglio di esperienza, che servirà nel proseguo della stagione e soprattutto nelle stagioni a venire”.

Insomma, da una parte ancora, tanto lavoro da fare per i ragazzi di Christian De Lorenzi e Yuri Bradanini per riuscire a raggiungere quel livello “nazionale” che permetta ai ragazzi/e di competere per il podio, dall’altra una soddisfazione per lo SCAV, l’ennesima, che chiude un intenso mese “lavorativo”, che l’ha visto impegnato dalla Coppa Europa ai Campionati regionali di sci fondo, dall’Alpen Cup appunto alla collaborazione con lo staff organizzativo della Coppa del Mondo di discesa libera di Santa Caterina Valfurva.

I commenti sono chiusi.